Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Vibo Valentia: Movimento 5stelle, sabato 9 dicembre gli Stati generali contro le tasse

"Un mare di tasse" è il titolo dell'iniziativa pubblica 5stelle sulla pressione fiscale, del prossimo sabato 9 dicembre a Vibo Valentia. L'appuntamento è previsto alle ore 17,30 presso la biblioteca comunale. Sul tema, con l'analisi della normativa e le proposte concrete per difendersi dalle bollette, interverranno i deputati M5s Dalila Nesci e Paolo Parentela, insieme all'avvocato e docente universitario Giuseppe d'Ippolito, responsabile del Punto Sos 5stelle AntiEquitalia della Calabria.
"L'Italia – spiegano i due parlamentari 5stelle – è la patria del caos tasse. Solo nel 2016 sono state approvate 11 leggi che hanno modificato 110 normative esistenti. Inoltre sono stati emanati 36 decreti, 50 circolari e 122 risoluzioni del Ministero delle Finanze, nonché 72 provvedimenti dell’Agenzia delle Entrate. Numeri da brivido". "La gran parte di queste disposizioni – aggiunge il giurista d'Ippolito – sono destinate a gravare ulteriormente sulle tasche dei cittadini e a ridurre i loro diritti".
"In compenso – prosegue Nesci – la grande evasione e le rendite dei potentati finanziari non sono toccate. Oggi solo il Movimento 5stelle è dalla parte dei cittadini e delle piccole e medie imprese, facendo quotidianamente barriera, in parlamento, alla legalizzazione dei soprusi e assistendo sul territorio, con i nostri punti d’ascolto regionali, i contribuenti oppressi".
"L’ultimo caso – sottolinea d'Ippolito – dell’illegittima applicazione della tassa sui rifiuti (TARI) in moltissimi Comuni italiani, scoperta grazie all’attività dei parlamentari M5s, ne è la prova più tangibile insieme alle decine di milioni di euro che i Punti SOS del Movimento stanno facendo restituire ai cittadini ingannati".

Ultima modifica ilGiovedì, 07 Dicembre 2017 19:02