Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Lamezia, Cutrì: “Silenzio sulla Fieragricola, nessuna programmazione dalla Giunta comunale”

“Nessuna programmazione dell’amministrazione comunale di Lamezia sulla Fieragricola”. Lo afferma il consigliere comunale di Lamezia Terme Vincenzo Cutrì che aggiunge:  “Durante l’ultima edizione del tradizionale appuntamento che, nella sua idea originaria, avrebbe dovuto mettere in risalto la vocazione agricola del nostro territorio, era stata sottolineata la necessita di programmare  anzitempo la prossima edizione della Fieragricola. Si sarebbe dovuto parlare delle prospettive di sviluppo future della manifestazione e della sua nuova localizzazione. Devo, purtroppo,  amaramente constatare che sull’argomento è calato il silenzio assoluto da parte dell’esecutivo comunale e del sindaco Mascaro e ancora una volta ci troveremo a parlare di Fieragricola a pochi giorni dall’inaugurazione della prossima edizione. Una situazione, ormai, divenuta insostenibile e inaccettabile”. “Non riesco a comprendere - osserva Cutrì - il motivo per il quale questa giunta comunale si autocommissari da sola non affrontando minimamente questioni di pubblico interesse per lo sviluppo del territorio. Rimango basito di fronte a simili atteggiamenti che dimostrano, ancora una volta, una palese dicotomia tra giunta da una parte e cittadini e territorio comunale dall’altra”.  “Sono convinto - aggiunge Cutrì - che la vivacità, l’intraprendenza e l’attivismo del presidente del consiglio comunale Salvatore De Biase costituiranno elementi determinanti per una prossima discussione in Aula sul futuro della Fieragricola di Lamezia”. “I cittadini devono sapere con chiarezza - conclude Cutrì  - come i consiglieri intendono esprimersi sul futuro dell’Ente Fiera  e della Fieragricola e, soprattutto, quali sono le decisioni che deve responsabilmente assumere chi è stato chiamato a governare la città, ovverosia la giunta ed il sindaco”.