Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Casali del Manco, Curcio (M5S): "Daremo fino a 500 euro a giovani e famiglie in difficoltà. I vecchi politici si rassegnino al cambiamento"

"Con la presenza di Ina Dhimgjini – ex-Assessore alle politiche sociali ed abitative di Livorno – abbiamo certificato la possibilità di poter realizzare il Reddito di cittadinanza anche a Casali del Manco". Lo afferma Giuseppe Curcio candidato Sindaco per il M5S che prosegue: "La misura per il reddito di cittadinanza potrà essere attuata a livello locale ed in via sperimentale, un primo step che si ispira ai medesimi principi. Una equipe di esperti, tra Avvocati e commercialisti, vicini al Movimento 5 stelle presilano si sta occupando degli aspetti più tecnici al fine di poter avanzare una proposta concreta e unica in Italia" Il candidato Curcio spiega le modalità d’accesso ad un reddito massimo di 500 euro al mese: "il reddito sarà erogato nei confronti di un'unica persona per ciascun nucleo familiare per un importo pari a un massimo di € 500,00. Chi ne farà richiesta dovrà avere ricadere nelle seguenti condizioni: a) disoccupazione o inoccupazione al momento della chiusura del bando, mancato percepimento di ammortizzatori sociali, del R.E.I, e dell'eventuale reddito di cittadinanza universale - nazionale; b) attestazione ISEE (isee corrente in corso di validità alla data di scadenza del bando) non superiore a € 10.000; c) essere residente nel comune di Casali del Manco da almeno 5 anni; d) dichiarare la disponibilità a essere coinvolto in servizi per la collettività e per il proprio comune; f) non essere proprietario di altri immobili ad eccezione dell'immobile di residenza". "Speriamo che questa misura possa essere d’aiuto per giovani che non dovranno più allontanarsi dal proprio territorio, per chi ha perso il lavoro ed ha sulle spalle una famiglia e per chiunque ne farà giusta richiesta presso il Comune» - spiega il pentastellato Curcio che prosegue - «Il reddito di cittadinanza darà dignità a chi si trova in difficoltà e libertà a chi per motivi che conosciamo si trova legato al politicante di turno le cui inutili promesse riecheggiano, purtroppo, anche in questa campagna elettorale". Curcio conclude: "Nonostante le critiche al reddito di cittadianza pervenute da alcuni candidati a  noi avversi vogliamo rassicurare I cittadini poiché noi non lasceremo mai nessuno indietro, chi schernisce questa misura che tutela I più deboli non ha rispetto per gli stessi"

Ultima modifica ilDomenica, 03 Giugno 2018 12:45