Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Manuela Costanzo: "Occorrono nuovi bandi per infermieri pediatrici"

“Le aziende ospedaliere calabresi provvedano al più presto a predisporre bandi per l’assunzione di infermieri pediatrici. Finora nessuna risposta concreta è arrivata su questo punto. Da mie informazioni emerge che la direzione del Pugliese-Ciaccio, a cui si allineano le scelte anche delle altre aziende calabresi, in regime di piano di rientro, ha optato per il reclutamento di infermieri professionali a discapito di quelli pediatrici previsti per legge ed essenziali per una assistenza di qualità”. E’ l’appello ribadito dalla consigliera comunale Manuela Costanzo del gruppo Obiettivo comune, espressione di Forza Italia, nel sottolineare l’interessamento sulla questione dimostrato dal consigliere regionale Domenico Tallini che presenterà un’apposita interrogazione all’assemblea calabrese. Manuela Costanzo, a seguito di contatti intrapresi nelle scorse settimane con alcuni infermieri pediatrici di Reggio Calabria, ha anche incontrato nella città dello Stretto il consigliere regionale Alessandro Nicolò per condividere l’impegno su una problematica che riguarda tutto il territorio calabrese e su cui lo stesso consigliere formulerà un’ulteriore interrogazione.
“La nostra regione ha bisogno di colmare il gap determinatosi da tempo rispetto al resto del Paese – continua Manuela Costanzo - a causa dell’assenza nelle piante organiche di figure deputate a garantire un’assistenza infermieristica specializzata nel tutelare la salute dei piccoli degenti dei reparti ospedalieri come patologia neonatale, pediatria, chirurgia pediatrica, onco-ematologia pediatrica. In Calabria ci sono tanti infermieri pediatrici che sarebbero pronti a mettere a disposizione le proprie competenze e a misurarsi sul campo terminato lo specifico percorso di laurea previsto anche dalle nostre università. I bambini e i più giovani hanno bisogno di cure e attenzioni particolari che solo professionisti con competenza specifiche e certificate possono garantire. Le aziende ospedaliere dovrebbero, dunque, concretamente impegnarsi per innalzare il livello di qualità nell’assistenza e della tutela della salute dei piccoli degenti. Venerdì prossimo incontrerò il commissario Scura per esporre questa problematica a cui è necessario garantire la massima attenzione istituzionale”.