Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Comune di Catanzaro, premiati i dipendenti andati in pensione nel 2017

E’ stata una cerimonia semplice, ma sentita e voluta per ringraziare i  dipendenti andati in pensione nel corso dell'anno, quella che si è svolta nella sala concerti di palazzo de Nobili. Lo hanno rimarcato il sindaco Sergio Abramo  e l'assessore al personale, Danilo Russo nel loro messaggio di saluto. Al festeggiamento hanno preso parte  anche il presidente del consiglio comunale, Marco Polimeni, l’assessore alle attività economiche Alessio Sculco e il presidente del Cral, Franco Catanzaro, in rappresentanza del circolo comunale che ha collaborato all’iniziativa.  L’obiettivo dell’amministrazione e del Cral, infatti, è stato quello di  offrire un momento di aggregazione e condivisione, al fine di rivolgere un sentito ringraziamento ai dipendenti che, per tanti anni, hanno prestato il loro servizio nei vari settori di palazzo de Nobili. A ricevere il riconoscimento sono stati: Carmelo Gabrielli, Claudio Confessore, Virginia Petrone, Franco Rotundo, Margherita Greco, Rita Santopolo, Giuseppina Catanzariti, Paola Giacinti, Giovanna Aversa, Luigi Gironda, Bruno Greco, Giovanni Ciampa, Pasquale Grattaroti, Maria Cristina Giacobbe.  “Ho voluto fortemente essere presente a questa giornata – ha detto Abramo – per rivolgere personalmente il mio ringraziamento e i sentimenti di profonda gratitudine per la vostra correttezza. Siete stati funzionari e collaboratori modello. Per questo abbiamo voluto salutarvi ed esprimervi la riconoscenza della Città, della Giunta e dell'intera amministrazione”. Il sindaco ha poi rivolto gli auguri di buon Natale "e che il nuovo Anno sia ricco di prospettive belle per voi e per le vostre famiglie". Polimeni, aggiungendosi al coro dei ringraziamenti, ha evidenziato “l’importanza della sinergia portata avanti con il Cral che è sfociata nell’idea di organizzare questo momento di incontro dedicato al personale comunale andato in quiescenza. “È giusto – ha detto Polimeni– riconoscere il valore degli impiegati che mettono impegno e professionalità a disposizione della collettività. Nella pubblica amministrazione ci sono tante persone che lavorano con serietà, troppo spesso oscurate da pochi fannulloni che timbrano il cartellino”.  “Ho avuto la possibilità in questi pochi mesi dal mio insediamento – ha esordito l’assessore Russo – di conoscere e apprezzare i dipendenti oggi andati in pensione che hanno profuso il loro impegno a servizio della macchina comunale. Il comune deve moltissimo ai suoi dipendenti perché, pur in presenza di una pianta organica sotto dimensionata, riescono a dare concrete e puntuali risposte all’utenza e efficienti servizi. Ringrazio tutti gli impiegati, quelli andati in pensione e quelli che sono ancora in forza all’ente, per l’incredibile dedizione di cui sono capaci”. Infine Rossi ha rivolto un pensiero particolare a due collaboratori che non ci sono più,  Giuseppe Cappuccino e Luigi Monterossi”. Sculco ha sottolineato come questi lavoratori che hanno raggiunto la meritata pensione “Rappresentano certamente un pezzo di storia della nostra città avendo attraversato tante fasi di crescita della macchina comunale. Il lavoro svolto in questi anni a servizio dell’intera collettività è stato davvero prezioso”“Negli anni abbiamo cercato di portare avanti un percorso di collaborazione con l’amministrazione  - ha spiegato Franco Catanzaro - che si è sempre basato sul rispetto e la consapevolezza che si lavora insieme per erogare servizi al cittadino. Come Cral negli anni abbiamo ottenuto molti riconoscimenti a livello nazionale, distinguendoci e portando avanti la bandiera del comune nei giochi olimpici riservati ai dipendenti comunali. Oggi possiamo dire che Catanzaro è un Comune con una marcia in più. E’ importante – ha concluso Catanzaro – mettersi sempre nell’ottica di rispondere alle richieste dell’utente. E’ la strada maestra che hanno seguito i nostri colleghi che oggi hanno raggiunto il traguardo della pensione e che ricorderemo per l’impegno e l’esperienza che ci hanno tramandato. Una condotta  che manterremo   al fine di dare un contributo forte per far crescere la città”.