Il sito Political24.it utilizza cookie tecnici o assimiliati e cookie di profilazione di terze parti in forma aggregata, per rendere più agevole la navigazione,garantire la fruizione dei servizi e se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Ultime News:

Roccisano: "Estromessa da persone vicine al presidente della Regione"

"Non ero una persona a disposizione di chi pensava di avere, come è stata definita, una bottiglia nelle proprie mani da spostare da una parte all'altra della Calabria". Lo ha detto Federica Roccisano nel corso della conferenza stampa convocata a Lamezia Terme dopo la sua estromissione dalla Giunta regionale. "Io - ha aggiunto - non sono stata questa, non ho risposto a richieste che sono state fatte, politiche e meno, sia di incontri o di azioni e di risposte da dare e questo probabilmente ha dato un pò sui nervi ad una parte politica che pensava di avere investito su un oggetto e non su una persona indipendente, autonoma che sposava non delle persone ma un progetto politico".
Per l'ormai ex assessore regionale a decidere la sua estromissione sarebbero state "persone che sono vicine al presidente della Giunta perché non penso che tutte le stesse voci pesano allo stesso modo nelle orecchie del presidente della Giunta. Sicuramente sono state persone estremamente vicine a lui che hanno definito e deciso questo destino che sicuramente, come avevo anticipato il due gennaio al presidente nel nostro incontro, hanno brindato anche perché finalmente avevano ottenuto il loro obiettivo e, quindi, l'hanno vinta loro. Mi era stato chiesto di dimettermi, però questo strideva con quelle che sono la mia storia e la mia coscienza personale. Federica Roccisano era scomoda perché non era comoda, cioè non era una persona che a comando parlava o a comando taceva o a comando andava o a comando diceva si'".